Shopping a Corfù: souvenir in grado di stupire amici e parenti

Shopping Corfu

Per i turisti abituati all’insistenza dei venditori di molti paesi, fare shopping a Corfù sarà piacevole e rilassante. La maggior parte dei bottegai è gentile e sarà ben disposta a farvi guardare e provare gli articoli in santa pace. Per le merci particolarmente costose potrete tentare la contrattazione.

Le destinazioni principali pullulano di botteghe di artigianato e bazar dove sbizzarrirsi fra souvenir e oggetti stravaganti. Non mancano però negozi di marchi alla moda e boutique di lusso. Fra i prodotti tipici locali da consigliare per il vostro shopping a Corfù o per un’idea regalo ci sono porcellane, manufatti in cuoio, oggetti di legno, ricami, pizzi e gioielleria.

CERAMICHE

Ce ne sono di svariati tipi quanto a forme e decorazioni e molte riprendono direttamente i pezzi esposti nei musei e gli antichi vasi greci. Molto diffuse anche le coppe dai colori accesi, i vassoi e i boccali.

SOUVENIR

Se volete fare dei regali, comprate un set di erbe aromatiche e di spezie, o le bottigliette d’olio o di ouzo: farete un figurone. Alternative economiche sono i grossi vasi di miele con le noci e la deliziosa crema di pistacchi. Il liquore metaxa è molto buono, specialmente se ha 5 o 7 stelle, e costa meno che da noi; l’ouzo si trova in tutti i supermercati.

Altri oggetti molto caratteristici di Corfù sono: il komboloi, la catena di perline colorate immancabile in ogni negozio di souvenir, in origine usato come rosario, e l’occhio greco (o Nazar), un amuleto a forma di occhio stilizzato che secondo la leggenda scaccerebbe il malocchio. Attenzione però, l’occhio, che sia contenuto in un braccialetto con le perline oppure nel medaglione di una collana, non va mai acquistato da sé, ma dev’essere un regalo!

GIOIELLI

Troverete qualcosa per tutti i gusti: dalle semplici collane con paillettes a quelle d’oro, ai braccialetti d’argento. L’oro è tendenzialmente puro, almeno 14 carati, spesso 18. Motivi ornamentali tradizionali sono il delfino e l’Achille morente dell’Achilleion.

PIZZO E RICAMO

Lo shopping a Corfù fa rima con pizzo e ricamo. Soprattutto nella zona di Kassiopi, dove c’è una prestigiosa tradizione dell’arte del merletto, si possono ancora vedere donne anziane vestite di nero che filano con grande abilità. Vendono tovaglie di cotone, top all’uncinetto, sottopiatti e sottobicchieri a prezzi ragionevoli.

CUOIO

Sull’isola potete trovare una borsa per ogni esigenza: ventiquattrore eleganti o pratiche borse da viaggio scamosciate. Il cuoio è di buona qualità, ma attenzione agli articoli griffati: di solito si tratta di merce contraffatta; controllate la cucitura prima di acquistare. Niente male neppure le cinture, le pantofole e i guanti.

LEGNO D’OLIVO

I corfioti sono anche abili intagliatori d’olivo: da enormi recipienti per la frutta, mortai e pestelli a più modeste pinze per i capelli e figure di animali. Se cercate articoli più originali vi conviene andare nelle piccole botteghe a gestione familiare con atelier annesso; ovviamente i prodotti realizzati a mano sono disponibili a un prezzo maggiore.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *